bonus vacanze

Posted in News, on 28 Ottobre 2021, by , 0 Comments

Dove andare in vacanza con il bonus?

Con il Decreto Rilancio, lo Stato ha implementato degli strumenti che favoriscono la mobilità e il turismo. Il bonus vacanze è stato pensato per offrire un contributo agli aventi diritto dal primo luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021. Come avrai facilmente intuito, siamo in dirittura di arrivo e non ci sono indizi che tale strumento sarà riconfermato nella prossima manovra. Dunque, se non l’hai ancora fatto, ti suggeriamo di usufruirne subito e di continuare a scoprire le città d’arte, le attrazioni naturalistiche e i borghi disseminati per l’intero territorio nazionale.

Dove si può andare con bonus vacanza e come ottenerlo

Bonus vacanza 2021 in Lombardia: ammontare contributo

Il bonus vacanza viene concesso a tutti i cittadini italiani che scelgono di soggiornare in strutture ricettive all’interno del territorio nazionale e che abbiano i requisiti patrimoniali. Il suo ammontare arriva fino a 500 euro per le famiglie, a 300 per i gruppi di due persone e a 150 per una persona sola. La quota complessiva erogata deve essere utilizzata da un solo componente della famiglia (anche diverso da colui o colei che ha presentato la domanda). La sua ripartizione prevede uno sconto immediato pari all’80% e una detrazione sul credito d’imposta del 20%.

Il soggiorno nei campeggi: il bonus vacanza in Italia

Questo contributo previsto dallo stato può essere utilizzato per l’acquisto di servizi e pacchetti turistici offerti dalle imprese ricettive, dalle agenzie di viaggi, dai tour operator, dagli agriturismi e dai bed & breakfast. Anche coloro che decidono di soggiornare in campeggio possono, quindi, usufruirne. Nella stagione invernale, le strutture come la nostra offrono, infatti, la possibilità di trascorrere una vacanza in bungalow e appartamenti autonomi. Lo ripetiamo, qualunque sia la tua scelta, per poter contare su questa agevolazione, è necessario scegliere realtà locate in Italia.

Come richiedere bonus vacanza: la procedura

Il Bonus Vacanza è destinato ai nuclei familiari con ISEE fino a 40.000 euro certificato tramite Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). Per ottenerlo è necessario inoltrare la domanda previo accesso con SPID o CIE 3.0 ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. Vale la pena ricordare che il contributo deve essere speso in un’unica soluzione, presso un’unica struttura turistica ricettiva.

Per maggiori dettagli e per prenotare presso il nostro campeggio, non esitare a scriverci o a telefonare